In MUSICA

Mentre da più parti (anche a Roma) si sta lanciando una petizione con raccolta di firme indirizzata all’Unesco, affichè il son cubano sia dichiarato patrimonio culturale e immateriale dell’umanità, esce Raíz (Egrem 2017) un nuovo prezioso album dell’ormai famoso Septeto Santiaguero, gran difensore di questo importante genere musicale.

Il gruppo in questi ultimi anni ha ottenuto importanti premi a Cuba e nominations ai premi Grammy. Il suo ultimo album Tributo A Los Compadres – No Quiero Llanto, nell’edizione 2015 dei Latin Grammy Awards, viene dichiarato miglior album di musica tradizionale tropicale.

Il Septeto Santiaguero nel nuovo lavoro Raíz, mentre si propone di difendere le radici del son, inserisce allo stesso tempo interessanti innovazioni e sonorità più attuali. Moltissimi i musicisti invitati: troviamo famose voci della salsa (Rubén Blades e il suo alter-ego Medoro Madera, e Charlie Aponte), il violinista Alfredo De La Fé nella bella versione di una canzone di Juan Formell, il pianista jazz Arturo O’Farrill. I brani sono dei classici di autori famosi come Adalberto Alvarez, Pablo Milanés, Silvio Rodriguez, Elio Revé, Ignacio Piñeiro, Arsenio Rodriguez, Miguel Matamoros etc.

VIDEO

Altri articoli