In MUSICA

La Dimensión Latina, storica orchestra venezuelana che ha visto tra i suoi fondatori Oscar D’León, ha da poco lanciato una nuova produzione discografica con la partecipazione di alcuni famosi cantanti cubani.

La Dimensión A Puño Cerrado è stata registrata a La Habana negli studi di Manolito Simonet, che ha curato anche la direzione artistica del progetto insieme al musicista Cesar Monges “Albóndiga”, leader di questo carismatico gruppo venezuelano, detto anche Los Generales De La Salsa.

Caratteristica dell’album è quella di presentare sette brani antologici della Dimensión Latina (Que Mas Puedo Desear, Llorarás, Consentida…) e altrettanti brani di successo relativi a Cuba (Sei Semanas, Locos Por Mi Habana, Necesito Una Amiga…).

Le voci sono quelle di Wladimir Lozano e Rodrigo Mendoza, storici cantanti della Dimensión Latina.

Le voci cubane, invece, sono quelle di Tony Calá (NG La Banda), Ricardo Amaray (Manolito Simonet y Su Trabuco), Tiburón Morales (Son 14), Sixto Llorente “El Indio” (Orquesta Aragón), Dayan Carrera (Pupy y Los Que Son Son), Dagoberto Vasquez (Elito Revé y Su Charangón).

Special guests: la estrella del tres cubano Pancho Amat (in El Breve Espacio En Que No Estas), e il gruppo di rumba Rumbatá (nella versione rumbera di Llorarás, bonus track).

Nel video:
Qualche mese fa Roberta Besito de Coco, nostra “inviata” all’Avana, dopo aver assistito alla registrazione del brano Necesito Una Amiga (con una dedica alla nostra emittente), ha fatto quattro chiacchiere con Wladimir Lozano, Rodrigo Mendoza e Cesar Monges “Albondiga“.

VIDEO

Altri articoli