In MUSICA

Las Vegas (California) giovedì 16 novembre si sono accese le luci sulla 18° edizione dei prestigiosi premi alla musica latina, i Latin Grammy Awards. L’onore di essere Personaggio dell’anno questa volta è toccato all’artista spagnolo Alejandro Sanz.

Il grammofono d’oro per il miglior album dell’anno (in assoluto il premio più ambito) se lo è portato via un album di salsa, Salsa Big Band di Rubén Blades & Roberto Delgado Orchestra. Questo bel lavoro discografico, che vuole rendere omaggio alle grandi big band del passato, è stato anche scelto dalla Academia Latina de la Grabación come miglior album di Salsa.

E’ stato un trionfo per il portoricano Luis Fonsi che ha ricevuto, in diverse categorie, ben quattro premi. E Despacito con la partecipazione di Daddy Yankee viene consacrata canzone dell’anno!

Grande successo anche per l’ artista dominicano Vicente García che, al suo debutto con l’album A La Mar, riceve ben tre Latin Grammy: come migliore cantautore e nuovo artista, e per la migliore canzone tropicale (Bachata en Kingston).

Per la musica tradizionale il lauro va al cantante cubano Jon Secada (accompagnato dall’orchestra Charlie Sepulveda Big Band) per l’album To Benny Moré With Love.

Tre grammofoni d’oro per tre album di successo di tre famose artiste: la colombiana Shakira (El Dorado, miglior album vocale contemporaneo), la portoricana Olga Tañon (Olga Tañon y Punto, miglior album di fusione tropicale) e la brasiliana Eliane Elias (Dance of Time, miglior album di jazz latino).

www.latingrammy.com

VIDEO

VIDEO

Altri articoli
0
WhatsApp