In EVENTI

È andata in onda stanotte la 33esima edizione de i Premio lo Nuestro.

Una serata strepitosa che in 3 ore ha regalato tantissime emozioni.

 

Seppur sia stata svolta senza pubblico per motivi legati al Covid, le sorprese non sono mancate.

 

Dal tributo ad Armando Manzanero scomparso lo scorso dicembre e a Johnny Pacheco che ci ha lasciati il 15 febbraio, all’annuncio di una gravidanza, i momenti salienti sono stati tanti.

 

Innanzitutto il vincitore assoluto dell’evento di quest’anno è stato Bad Bunny, il quale ha portato a casa 7 premi su 7, trionfando quindi su tutte le categorie in cui era nominato. “El conejo malo” è stato confermato come Artista dell’Anno e si è aggiudicato il Miglior Album dell’Anno con il suo terzo lavoro discografico “YHLQMDLG”.

Sul podio abbiamo anche Camilo che ha ricevuto 5 premi su 10 ed il celebre Grupo Firme con 5 premi su 6. Il colombiano ha trionfato come Migliore Artista Rivelazione dell’Anno nella categoria maschile e come Migliore Artista dell’Anno nella categoria pop.

 

La famiglia Montaner si è esibita al completo sul palco dell’American Airlines Arena. Ricardo Montaner si è presentato con un brano inedito dal titolo “Amén” insieme alla figlia Evaluna, i figli del noto duo Mau y Ricky ed il genero Camilo, regalando una performance emozionante.

 

Altro momento toccante quello che ha riguardato l’esibizione di Natti Natasha e Prince Royce. La cantante dominicana si è mostrata sul palco vestita di bianco ed il pancione in mostra, annunciando pubblicamente di essere in dolce attesa di 6 mesi insieme all’imprenditore e produttore discografico Raphy Pina, conosciuto dal pubblico generale come Pina RecordsI due avevano di recente confermato i rumors che circolavano da anni riguardo la loro relazione, mostrando a tutti su Instagram l’anello di fidanzamento ufficiale il 29 gennaio. (Clicca qui per vedere il video della performance)

Natti Natasha e Raphy Pina

 

Frenetico il momento di Daddy Yankee e Marc Anthony con “De Vuelta Pa’ La Vuelta” facendo scatenare i presenti alla cerimonia. Il salsero ha anche ricordato con commozione il papà della salsa Johnny Pacheco, dichiarando che senza di lui non sarebbe esistito il Marc Anthony che tutti conosciamo. (Clicca qui per vedere il video della performance)

Daddy Yankee e Marc Anthony durante la performance di “De Vuelta Pa’ La Vuelta”

 

Durante la serata il mondo della musica latina ha ricevuto un video messaggio da parte della nuova vice presidente degli Stati Uniti Kamala Harris ringraziando i latinos per essere parte del cambiamento.

 

Ovviamente come anticipato negli scorsi articoli non sono mancati “Los Dioses” Ozuna ed Anuel AA portando “RD” e “Antes”.

Anuel AA e Ozuna durante la performance di “Antes”

 

A lasciare l’amaro in bocca è stata l’attesissima performance di Selena Gomez e Rauw Alejandro che si è rivelata un video alternativo per “Baila Conmigo”. I fan speravano di vedere la cantante statunitense live dal palco di Miami. (Clicca qui per vedere)

Selena Gomez nella video performance di “Baila Conmigo”

Passiamo invece ai vincitori:

-Artista Premio lo Nuestro dell’Anno

Bad Bunny

-Album dell’Anno

YHLQMDLG – Bad Bunny

-Canzone dell’Anno

Tusa – Karol G, Nicki Minaj

-Artista Rivelazione Femminile

Nicki Nicole

-Artista Rivelazione Maschile

Camilo

-Remix dell’Anno

La Jeepeta (Remix) – Nio García, Anuel AA, Myke Towers, Brray, Juanka

-Collaborazione “Crossover” dell’Anno

Un Día (One Day) – J Balvin, Dua Lipa, Bad Bunny, Tainy

-Video dell’Anno

TKN – Rosalía, Travis Scott

Per la lista completa dei vincitori clicca qui!

Articoli Consigliati